Pronto il piano del governo da 15 miliardi di euro per la filiera aeronautica

Settore aeronautico francese

Bruno Le Maire ha svelato un piano eccezionale per salvare i colossi dell’aeronautica francese, tra cui Thales, Dassault e Safran. Nel pacchetto sono inclusi i 7 miliardi di aiuti a Air France, e 1,5 miliardi in ricerca e sviluppo del nuovo aereo verde. 

Il ministro dell’economia francese ha affermato il martedì 9 giugno in conferenza stampa : Decretiamo lo stato di urgenza  per salvare la nostra industria aeronautica e per permetterle di essere più competitiva e più decarbonizzata, producendo l’aereo verde del futuro”. Mentre la filiera aeronautica è devastata dalla crisi innescata dal Coronavirus, l’obiettivo del governo è di sostenere la ricerca e realizzazione della nuova generazione di aerei commerciali, elicotteri e aerei d’affari. Secondo Elisabeth Borse, la ministra della Transizione ecologica : “si tratta di un’accelerazione di 10 anni rispetto agli obiettivi iniziali”. Questo dovrà permettere, secondo lei, di fissare nuovi standard mondiali di aerei ecologicamente sostenibili.

Il dettaglio del bilancio

Sarà creato un nuovo Fondo d’investimento con una dotazione di 500 milioni quest’estate, per aiutare le PMI e da fare salire fino ad 1 miliardo a termine. Il governo francese vi immetterà 200 milioni, 100 milioni saranno apportati dal gestore del Fondo (che verrà selezionato in base ad una gara pubblica) e altri 200 milioni arriveranno dalle industrie interessate, come Airbus, Safran, Dassault Aviation e Thales. Anche il ministero della Difesa farà la sua parte con 600 milioni.

La metà degli aiuti andrà a Air France

Nel pacchetto da 15 miliardi sono inclusi i 7 miliardi che Air France riceverà sotto forma di trasferimenti diretti o di prestiti bancari garantiti dallo Stato. Parigi chiede così alla compagnia di Stato di concretizzare l’acquisto di 60 Airbus A220 e di 38 A350 che erano già stati previsti nel piano industriale.

In Francia il settore aeronautico occupa 300 mila dipendenti, è il rischio per loro è molto grande : “Se non fossimo intervenuti subito, un terzo dei posti di lavoro della filiera aeronautica sarebbero stati cancellati” ha affermato Le Maire.

Inès Daneluzzo-Albertini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

open page accessibility options
display page in hight contrast
Contrasto elevato
display page with big text
Ingrandisci testi
display page in grey scale color
Scala di grigio
display page in inverted colors
Colori invertiti
display page in low brightness
Bassa luminosità
display page without images
Nascondi le immagini
reset page accessibility options
Reset
closed page accessibility options
Chiudi