La regione del Centre-Val de Loire

Orléans

Settima regione di Francia per la sua superficie (39 151 km²), la regione Centre Val de Loire è composta da 6 dipartimenti e popolata da 2,6 milioni di abitanti, che rappresentano 4% della popolazione francese. Le due grandi aree della regione sono la capitale regionale Orléans nel dipartimento del Loiret e Tours, nell’Indre-et-Loire. La regione è conosciuta soprattutto per i magnifici castelli lungo la Loira : Chambord, Chenonceau, Cheverny, Clos Lucé. Nel 2000, la Val de Loire è entrata nella lista del patrimonio mondiale dell’Unesco.

L’economia della regione

La regione Centre-Val de Loire è la prima regione cerealicola di Francia e d’Europa, inoltre contribuisce per l’11% alla produzione caprina francese grazie a numerosi allevamenti situati nella parte meridionale del territorio. La regione è conosciuta anche per i siti viticoli (celebri vini come Sancerre e Touraine). Altri settori molto sviluppati nel Centre-Val de Loire sono quelli della produzione di medicinali, cosmetici, gomma e elastomeri, meccanica di precisione, e la trasformazione di materie plastiche. Anche l’attività logistica trova ampio spazio sul territorio data la favorevole posizione geografica della regione. Un grande polo chiamato Cosmetic Valley è qui presente (che riunisce le aziende di profumi e cosmetici), assieme ai poli Scienze e dei Sistemi di Energia Elettrica, Elastopôle (gomma e elastomeri) e Dream (innovazioni tecnologiche al servizio dell’acqua).

Attività d’investimento e di sviluppo

La regione ha appena indetto due nuovi bandi proposti dall’ADEME (agenzia di transizione ecologica) per sostenere il settore dell’idrogeno e i progetti a favore di questa tecnologia strategica per raggiungere un’economia a zero emissioni di carbonio. I bandi sono rivolti alle aziende, enti locali o consorzi che desiderino impegnarsi a questo scopo e sul proprio territorio. L’obiettivo é di sostenere gli investimenti in ecosistemi, che combinino le infrastrutture di produzione/distribuzione dell’idrogeno e l’utilizzo dell’idrogeno. Inoltre ogni anno, un programma d’azione Export viene elaborato dal DEV’UP Centre-Val de Loire ed è aperto alle aziende regionali che già esportano o che desiderano avviare un approccio internazionale. Le azioni proposte riguardano vari settori (cosmetici, viticoltura, industria, attrezzature mediche, ecc.) e in varie forme: fiere, ed esposizioni di prodotti.

La Regione Centre-Val de Loire, attraverso la sua agenzia DEV’UP, ha peraltro scelto già da anni l’Italia come Paese target per lo sviluppo. A seguito delle varie azioni realizzate con le aziende, sono già in cantiere circa 5 progetti per la costituzione di società italiane e diverse aziende italiane con sede nel Centre-Val de Loire, come Chiesi e STMicroelectronics, hanno annunciato decisioni di investimento che confermano la loro presenza nella regione. Forte del suo successo del 2019, la seconda edizione di Investire è stata acclamata dai partecipanti e ha portato alla creazione di un club per le imprese italiane nel Centre-Val de Loire. Per quanto riguarda Christian Masset, l’ambasciatore francese in Italia, ha già invitato la Regione Centre-Val de Loire a Palazzo Farnese a Roma nel 2021 per continuare gli scambi e mantenere la dinamica di sviluppo tra le due regioni.

Federica Marino Zanoni

Federica Marino Zanoni -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

open page accessibility options
display page in hight contrast
Contrasto elevato
display page with big text
Ingrandisci testi
display page in grey scale color
Scala di grigio
display page in inverted colors
Colori invertiti
display page in low brightness
Bassa luminosità
display page without images
Nascondi le immagini
reset page accessibility options
Reset
closed page accessibility options
Chiudi