Francia: il governo prevede un forte calo del PIL

Previsione economica Francia

Nonostante la riapertura dei bar e ristoranti, il governo francese prevede un forte calo del PIL (-11%) causato dalla pandemia di coronavirus e dalle restrizioni per limitare i contagi.

Peggiorate le previsioni economiche in Francia. Ad annunciare la nuova stima è stato il ministro dell’Economia Bruno Le Maire a Rtl: “lo shock economico è estremamente brutale, ma sono assolutamente convinto che ci sarà un rimbalzo della crescita nel 2021”. La previsione finora dava il Pil in discesa dell’8%.  

La revisione al ribasso delle previsioni del governo era prevista. L’INSEE infatti nella sua ultima previsione aveva sottolineato come per tutto il 2020, una recessione dell’8%, come previsto dal governo, rappresentava uno scenario “non realistico”, aggiungendo che solo nel secondo trimestre, la caduta del PIL potrebbe raggiungere il -20%, dopo il -5,8% registrato nel primo trimestre. 

Dopo quasi due mesi di apnea, l’economia francese sta cercando di riprendere fiato. Ma sta riemergendo in un mondo che non è più esattamente lo stesso di prima della crisi sanitaria. 

Inès Daneluzzo-Albertini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

open page accessibility options
display page in hight contrast
Contrasto elevato
display page with big text
Ingrandisci testi
display page in grey scale color
Scala di grigio
display page in inverted colors
Colori invertiti
display page in low brightness
Bassa luminosità
display page without images
Nascondi le immagini
reset page accessibility options
Reset
closed page accessibility options
Chiudi