Classifica: Le città francesi “verdi” dove i dirigenti vorrebbero vivere e lavorare

Dinan

Cadremploi e Figaro Immo hanno pubblicato una classifica che rivela le città preferite dai dirigenti francesi che sognano di lavorare e vivere in un ambiente più « verde ». Dal 5 all’8 giugno, 1.130 dirigenti sono stati intervistati : ecco la loro top 20.

In questo periodo in cui lo smart working ancora non dimostra nessuna perdita di produttività, i dipendenti e dirigenti hanno potuto notare quanta qualità di vita potrebbero guadagnare se cambiassero casa per andare a vivere in un ambiente più verde, cioè fuori Parigi.

Cadremploi e Figaro Immo hanno intervistato 1.130 dirigenti dopo il lockdown sul loro desiderio di trasferirsi al green. Con il ritmo di lavoro (63%), l’equilibrio tra lavoro e vita privata (58%) e il luogo di residenza (48%) rimessi in discussione, i dirigenti sembrano interrogarsi sulla necessità di vivere e lavorare in una città, valutando i prezzi degli immobili nelle città più lontane e accessibili con i mezzi pubblici, la macchina o il treno ad altà velocità. Il risultato di un tale trasferimento sarebbe un alloggio più grande, a volte anche una casa, e un migliore equilibrio familiare e professionale.

I criteri del sondaggio

Per stabilire questa classifica, diversi criteri sono stati incrociati : il prezzo di acquisto al m2 in base ai prezzi di Notaires de France (banca dati PERVAL), il prezzo di affitto al m2 nel 2019 (PriceHubble) la quota di case sul numero totale di abitazioni nell’unità urbana (banca dati INSEE), il tasso di disoccupazione, l’evoluzione del numero di posti di lavoro, l’indice climatico (ovvero il soleggiamento), l’inquinamento (fonte INERIS per la qualità dell’aria), nonché i tempi di viaggio a Parigi, la copertura digitale e il livello scolastico (fonte Ministero dell’Istruzione Nazionale). Tutti questi elementi indicano che queste città sono capaci di coniugare l’utile e il dilettevole.

La classifica

  1. Angoulême (con un prezzo medio di 1.230 euro/m2)
  2. Poitiers (1.590 euro/m2)
  3. Quimper (1.520 euro/m2)
  4. Arras (1.550 euro/m2)
  5. Tours (2.120 euro/m2)
  6. Rennes (2.880 euro/m2)
  7. Le Mans (1.650 euro/m2)
  8. Nancy (1.750 euro/m2)
  9. Angers (2.180 euro/m2)
  10. Bourges (1.390 euro/m2)
  11. Limoges (1.440 euro/m2)
  12. Montauban (1.640 euro/m2)
  13. Orléans (1.970 euro/m2)
  14. Agen (1.360 euro/m2)
  15. Colmar (2.230 euro/m2)
  16. Valence (2.040 euro/m2)
  17. Brest (1.690 euro/m2)
  18. Saint-Brieuc (1.410 euro/m2)
  19. Brive-la-Gaillarde (1.350 euro/m2)
  20. Amiens (1.830 euro/m2)

Inès Daneluzzo-Albertini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

open page accessibility options
display page in hight contrast
Contrasto elevato
display page with big text
Ingrandisci testi
display page in grey scale color
Scala di grigio
display page in inverted colors
Colori invertiti
display page in low brightness
Bassa luminosità
display page without images
Nascondi le immagini
reset page accessibility options
Reset
closed page accessibility options
Chiudi